Il Roccolo di Villa Negri Piovene

Ultima modifica 2 marzo 2022

Parte integrante del parco di Villa Negri-Piovene, il Roccolo è un raro e antico esempio di apprestamento arboreo (aucupio o roccolo) pensato per la caccia ai volatili con l’impiego di reti: una tecnica di caccia, molto utilizzata in epoca medievale, che serviva a catturare gli uccelli vivi per poi poterli rivendere. E' costituito da una galleria vegetale di carpini e da una farnia di grandi dimensioni e si trova accanto alla torre di avvistamento, che veniva utilizzata appunto per avvistare gli uccelli da catturare.

La collina dove si trova il Roccolo è molto vicina alla popolazione di Mussolente: si trova lungo il percorso dei Sentieri Natura di Mussolente, una serie di sentieri di libero accesso che valorizzano le straordinarie bellezze panoramiche, naturalistiche e storiche del territorio. Il Roccolo ospita spesso attività svolte dalla varie associazioni presenti nel territorio, e offre l'opportunità di rilassarsi sdraiandosi sui prati verdi e ricchi di fioriture.

 Ad arricchire il fascino di questo luogo è la presenza di caprioli, che usualmente attraversando il prato anche in gruppi numerosi, per recarsi in zone al riparo da occhi indiscreti. 

roccolo

roccolo 2

 

Roccolo 3 (foto di francesco dissegna)